Il limoncello di Sorrento
Porzioni Tempo di preparazione
2litri 15minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
5minuti 3settimane
Porzioni Tempo di preparazione
2litri 15minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
5minuti 3settimane
Ingredienti
  • 8 limonidi Sorrento non trattati
  • 1lt alcoolpuro a 95°
  • 1lt acqua
  • 800g zuccherosemolato
Istruzioni
  1. Lavate accuratamente i limoni sotto l’acqua corrente, spazzolandoli per eliminare tutte le impurità imprigionate nella buccia. Asciugate con carta assorbente.
  2. Con un pelapatate, prelevate solamente la parte gialla della buccia dei limoni, facendo attenzione a non tagliare anche la buccia bianca, che darebbe un sentore amarognolo. Mettete tutte le bucce in un vaso trasparente a chiusura ermetica, della capacità di circa 2 litri.
  3. Aggiungete l’alcool nel vaso, ricoprendo tutte le bucce di limone. Chiudete ermeticamente e scuotete il vaso, rimescolando alcool e bucce. Riponete a macerare in un luogo fresco e buio per 8 giorni, ricordandovi di scuotere il vaso almeno una volta al giorno. Al termine del periodo di riposo otterrete un liquido giallognolo, risultato della macerazione delle bucce nell’alcool.
  4. Mettete sul fuoco una pentola con un litro di acqua e lo zucchero, per creare uno sciroppo: mescolate di tanto in tanto, finchè lo zucchero si sarà completamente sciolto. Filtrate l’alcool con un colino a maglie fitte, eliminando le bucce di limone. Lasciate scolare per bene le bucce.
  5. Lasciate raffreddare lo sciroppo, dopodichè versatelo nello stesso recipiente in cui avrete filtrato l’alcool. Mescolate per bene per amalgamare il tutto. Potete finalmente imbottigliare il vostro limoncello, in bottiglie con il tappo a chiusura ermetica. Fate riposare il limoncello per 2 settimane prima di servirlo, ghiacciato come da tradizione. Conservate in freezer, raffreddando anche i bicchierini che utilizzerete per offrirlo ai vostri ospiti.